martedì 17 luglio 2018

Milazzo. il Consuntivo 2014 Non Passa, in Arrivo il Commissario


Il Conto Consuntivo 2014 non trova sedici voti favorevoli in Aula

Non passa il rendiconto di gestione dell’esercizio finanziario 2014. La votazione, avvenuta a conclusione della seduta di questa mattina ha visto infatti solo 13 voti favorevoli.

Otto i contrari, astenuto il presidente del consiglio Gianfranco Nastasi. All’appello prima del voto hanno risposto presente 22 consiglieri su 30. Per approvare il Consuntivo però non era sufficiente la maggioranza semplice bensì un quorum di sedici voti. A dire sì però sono stati solo i consiglieri Formica, Italiano, Capone, Sindoni, Quattrocchi, Maisano, Puliafito, Abbagnato, Manna, Spinelli, Nanì, Di Bella e Coppolino, da sempre “fedelissimi” del sindaco Formica, mentre hanno espresso voto contrario Saraò, Oliva, Cocuzza, Rizzo, Bagli, Russo Lidya, Foti e Midili.

La bocciatura del Consuntivo determinerà l’arrivo a Milazzo di un commissario regionale che dovrà farsi carico di tutte le procedure necessarie per la definizione della proposta di delibera presentata all’Aula dall’Amministrazione.

Anche quella odierna è stata una seduta caratterizzata da una certa tensione. In apertura il presidente Nastasi ha formulato una richiesta di chiarimenti al presidente del collegio dei revisori dei conti Fabio Michele Ginevra intesa a sapere se sul riaccertamento dei residui l’organo di revisione deve esprimere il proprio specifico parere, ulteriore rispetto a quello che dovrà poi produrre sul rendiconto, visto che il principio contabile prevede che il riaccertamento ordinario dei residui è effettuato annualmente, con un’unica deliberazione della giunta, previa acquisizione del parere dell’organo di revisione, in vista dell’approvazione del rendiconto. Il presidente Ginevra dopo un confronto con il ragioniere generale dell’ente, Francesco Consiglio ha riferito che il riaccertamento era determinato secondo vecchi principi contabili, perché soltanto dopo il 1.1.2015 le amministrazioni avrebbero dovuto riaccertare i residui attivi e passivi in base ai nuovi principi contabili.

Quindi il dibattito con gli interventi di diversi consiglieri di maggioranza (Nanì, Spinelli, Abbagnato ed Italiano) che sollecitavano l’approvazione del rendiconto di gestione, mentre Alesci, Saraò e soprattutto Midili ribadivano le loro perplessità. Quest’ultimo alla fine ha letto una dettagliata e circostanziata relazione – che è stata messa agli atti della seduta - nella quale ha fatto emergere le incertezze, le incongruenze, i dubbi, i ritardi, ed i tanti aspetti tecnici per cui il bilancio doveva essere bocciato.

Il sindaco Giovanni Formica, dopo la votazione, ha voluto ringraziare i consiglieri che ancora una volta “con senso di responsabilità hanno votato favorevolmente, comprendendo gli sforzi che sta facendo l’Amministrazione per uscire dalle difficoltà esistenti”, rilevando però anche “il comportamento di una parte di consiglio comunale che, approfittando del rispetto obbligato del quorum dei sedici voti, ha votato così come da tempo aveva in mente di fare. Un fatto negativo perché ha fatto perdere due mesi all’Amministrazione e alla città. L’avevo detto e lo ribadisco – ha detto ancora Formica – anche stavolta alla fine è prevalsa la logica irresponsabile del tanto peggio, tanto meglio e sono convinto che una parte di consiglieri comunali manifesti totale disinteresse per la città ed i cittadini. Non si spiegherebbe altrimenti i quasi 60 giorni trascorsi da quando il rendiconto di gestione 2014 è stato trasmesso, munito di tutti i pareri di legge al Consiglio comunale, per arrivare ad un epilogo che si conosceva sin dal primo momento”.

Milazzo, Cerimonia di Riapertura dei Giardini di Villa Vaccarino


La cerimonia di riapertura dei Giardini di Villa Vaccarino

Non poteva disporre di una cornice migliore la cerimonia di presentazione dei giardini della Villa Vaccarino alla città.

Una manifestazione voluta dall’avvocato Vincenzo Isgrò, che si è intestato, con ammirevoli azioni di supporto e sostegno di imprenditori e tanta manovalanza, la realizzazione di un progetto per il recupero dei giardini della Villa Liberty che sorge nel cuore della città. 

Come lo stesso ha detto, tutto è nato pure per l’amore che nel tempo lo ha legato idealmente e sentimentalmente a Villa Vaccarino, una volta sede della Pretura. Dalla premessa all’impegno tendente a coniare una sorta di gemellaggio con l’istituto professionale per l’agricoltura e le scuole cittadine in modo da far vedere agli studenti le bellezze della villa e le varie caratteristiche di piante ed alberi. In prospettiva è nei programmi di Vincenzo Isgrò il progetto per fare entrare Villa Vaccarino nel circuito dell’Unesco, “e sarà grande vittoria non solo per noi –ha detto-, ma soprattutto per la città di Milazzo”.

Infine ha dato atto della disponibilità dell’amministrazione comunale a sostenere il progetto della riqualificazione e rivalutazione dei giardini di Villa Vaccarino. In aggiunta al contributo di idee e di fattibilità dato all’iniziativa da Francesca La Spada, la stessa ha riferito delle iniziative per tutelare e riservare il giardino definito “storico”, annunciando l’inserimento di piante autoctone e la prossima collocazione di altre piante per migliorare la bellezza della villa. Quello che è stato realizzato è un lavoro che il sindaco Giovanni Formica ha considerato straordinario, prima di accennare all’approccio di Isgrò con l’amministrazione per prendersi cura dei giardini della villa, ed è stato un’iniziativa che il sindaco Formica ha elogiato, parlando in generale della disponibilità di cittadini che s’innamorano di pezzi della città e s’impegnano a restituirli poi alla collettività. E’ stato un atto di amore anche se accompagnato da polemiche e da tentativi di insinuare chissà quali operazioni dietro un atto che è invece solo e puro mecenatismo.

Questo ha aggiunto il sindaco, considerando il bene importante e pregiato al riparo di interventi speculativi, per cui –a suo avviso- un’amministrazione deve imparare a promuovere scatti positivi verso quel pezzo di comunità che si vuole spendere concretamente, perché diversamente –ha aggiunto- “porzioni pregiate del territorio come questa rischierebbero di perdersi”. Vedere come sono oggi i giardini di Villa Vaccarino e pensare come gli stessi potranno essere tra breve, costituisce stimolo per la mia amministrazione –ha aggiunto il sindaco Giovanni Formica-, per quelle che verranno e per l’intera nostra comunità, chiamate a non lasciare deperire il bene che oggi abbiamo qui”.

Auspicato infine dal sindaco l’impegno a reperire le risorse necessarie che possono restituirla alla fruizione pubblica. Nel frattempo –ha concluso- ci godiamo questo giardino che sarà aperto, fruibile e visibile, con la istituzione all’interno di un presidio per fare in modo che cittadini e turisti che volessero visitarlo possano accedervi trovandovi persone pronte ad accoglierli, e magari qualcuno anche in grado di spiegare loro che cosa stanno guardando. 

“Oggi è stato fatto un passo in avanti assai importante nella città per il recupero di un pezzo della sua storia, e Villa Vaccarino è uno dei tanti pregiati presenti sul territorio comunale”.

domenica 15 luglio 2018

Capo Milazzo. Ritorna La Gozadera, Martedì 17 Luglio al Paradiso


La Gozadera en Paradiso. Come promesso, dopo i successi dei Martedì notte dello scorso anno, ritornano per fare divertire.

Milazzo, Martedì 17 Luglio "La Gozadera", ritorna per far ballare tanti giovani al "Paradiso" sito a Capo Milazzo, location ormai famosa nella provincia di Messina .

Dopo i successi passati presso i locali notturni più "in" come "La Baia" e il pienone registrato anche a "Villa Agnese" la Gozadera rinnova l'appuntamento per martedì 17 luglio al Paradiso di Capo Milazzo.

L'appuntamento del martedì notte firmato "La Gozadera" a Milazzo continua ad avere successo tra i giovani confermandosi l'evento estate con record di presenze grazie anche alla musica selezionata dai migliori Dj della zona.

Anche questo martedì notte si prevede il tutto esaurito confermando gli appuntamenti "La Gozadera" l'apice di una stagione davvero riuscita.

Leggi anche >> Shopping a Milazzo

Martedì 17 Luglio al Paradiso di Milazzo, a partire dalla mezzanotte, si aprono le danze con un'altra bella serata grazie a all'esibizione dei più importanti protagonisti della scena musicale della provincia di Messina, come Dj Marco Sergente, Antonio Romagnolo, Ivan La Rosa, Randazzo, Scionty, Basile, Joe Scarpaci, Seby Capone dj, Dj Ucciodp e Simon Bat ( Vocalist ) in console con i Dj.

Quella di martedì 17 Luglio Agosto sarà la serata organizzata che andrà a confermare il successo "La Gozadera" a Milazzo, festeggiando insieme al popolo notturno di tutta la provincia di Messina.

Anche questo evento presso il Paradiso di Capo Milazzo è stato reso possibile grazie ai numerosi sostenitori, ma sopratutto grazie all'organizzazione "La Gozadera", composta dai gruppi di Christian Guercio e Giacomo Boffoli, "La Isla de Moda" con il Dj Ivan La Rosa e Fabrizio Midili, tutto lo staff "Deka Eventi" con Manuel Caruso e Federico Tricamo , Antonio Amato.

Leggi anche >> Shopping a Milazzo

La stagione estiva è nel pieno del divertimento e anche i prossimi martedì firmati "La Gozadera" prevedono tanta bella musica con gente selezionata alla ricerca di puro divertimento.

Per avere maggiori informazioni sul prossimo evento firmato "La Gozadera" segui ViviMilazzo.


Il Sindaco: Milazzo non Può Essere Ostaggio di Alcuni Consiglieri


Il sindaco Formica: “La città non può essere ostaggio di una parte di Consiglio comunale”

Il sindaco Giovanni Formica ha inviato un nuovo sollecito all’assessore regionale delle autonomie locali e della funzione pubblica per far giungere immediatamente al Comune di Milazzo un commissario per l’approvazione del Conto Consuntivo 2014 e di tutti gli strumenti finanziari ancora non approvati. Lo ha fatto dopo aver preso atto dell’ennesimo rinvio da parte del consiglio comunale sulla proposta di delibera relativa al documento finanziario.

“Ancora una volta non si è detta alcuna parola sul rendiconto finanziario – ha detto il sindaco – ma anzi abbiamo dovuto registrare l’ennesima pagina triste con una parte di consiglio comunale che non solo ha dimostrato di non avere intenzione di votare, ma di non essere neppure intenzionato a farlo votare agli altri. 

Questo è inaccettabile in quanto quando una proposta giunta in Aula, essa deve essere sottoposta al giudizio delle forze politiche che possono approvare o bocciare, ma comunque pronunciarsi. E poiché è dovere di un amministratore assicurare alla propria città la governabilità, ho deciso di sollecitare nuovamente la Regione per uscire da una impasse assurda”.

Il primo cittadino ha poi fatto riferimento ai problemi tecnici sollevati dall’opposizione. “Se c'è la percezione che il Conto consuntivo abbia degli errori lo si corregga con un emendamento perché nessuno ha interesse di mandare in archivio un bilancio sbagliato. 

Ritengo invece che l’unico obiettivo di chi fa opposizione alla mia Amministrazione sia quello di mandare all’esterno un messaggio relativo a chissà quali irregolarità, non avendo il coraggio, la competenza e soprattutto l'interesse di operare le eventuali correzioni. Prevale la logica irresponsabile del tanto peggio, tanto meglio. Sono convinto che una parte di consiglieri comunali manifesti totale disinteresse per la città ed i cittadini. Non si spiegherebbe altrimenti che sono trascorsi quasi 60 giorni da quando il rendiconto di gestione 2014 è stato trasmesso, munito di tutti i pareri di legge al Consiglio comunale e ancora oggi siamo al punto di partenza”.

Formica spera che la Regione prenda atto di questa situazione e decida di intervenire senza indugio. “L’ho già detto e lo ribadisco: l’Amministrazione pur trovandosi nella condizione di farlo, non può trasmettere per l’esame d’Aula gli ulteriori strumenti contabili mancanti e soprattutto rischia di subire gravissimi danni. 

Penso in primis alla revoca di diversi finanziamenti regionali per i quali risultano celebrate le procedure di affidamento senza la possibilità di procedere alla definitiva aggiudicazione a causa dell’assenza dei bilanci e l’impossibilità di avviare fondamentali servizi, attualmente sospesi, quali l’assistenza domiciliare anziani e disabili e l’educativa domiciliare ai minori disabili. Ciò è ingiustificabile, anzi intollerabile”.

sabato 14 luglio 2018

Milazzo. Avvertita Scossa di Terremoto Questa Mattina, Dettagli


Scossa di terremoto avvertita a Milazzo

La forte scossa di terremoto, avvertita nella provincia di Messina di magnitudo 4.4 è stato registrato alle 04.50, epicentro in mare a circa 6km dalla costa della Calabria sud occidentale in provincia di Vibo Valentia.

La popolazione è stata svegliata di soprassalto nei paesi più vicini all'epicentro, che sono: Tropea, Ricadi, Drapia, Parghelia, Spilinga, Zaccanopoli, Joppolo, Zambrone, Zungri. Non si sono registrati danni, per fortuna solo tanta paura. 

Il sisma è stato avvertito a grande distanza a causa della sua profondità ipocentrale elevata (56km).

Infatti anche a Milazzo, a distanza di molti chilometri dal sisma, la forte scossa è stata avvertita dalla popolazione.

Cosa succede Oggi a Milazzo ? Leggilo su ViviMilazzo

venerdì 13 luglio 2018

Gigi D'Alessio a Capo d'Orlando, Manca Poco al Grande Concerto


Un'idea promossa e sostenuta dall'Imprenditore milazzese Ninni Cianciolo. Un progetto che non è stato possibile realizzare a Milazzo per la mancanza di strutture idonee per grandi eventi.

Torna in Sicilia Gigi D’Alessio, questa volta in occasione del concerto che giovedì, 9 agosto, si terrà nel suggestivo "Porto Turistico Marina di Capo d'Orlando", attesissimo dai fan siciliani e non, già in fermento per il suo arrivo.

Nel suo nuovo tour nazionale - iniziato qualche mese dopo l’uscita del singolo dal titolo “Emozioni senza fine” avvenuta nell'ottobre del 2017 - il cantautore napoletano ha concentrato il meglio della sua vasta discografia. 

I fan potranno ascoltare quei brani che hanno segnato i 25 anni della sua carriera. Tutte quelle hit che hanno fatto cantare intere generazioni: da “Non dirgli mai”, a “Il cammino dell’età”; da “Quanti amori”, a “Non mollare mai” e “Un nuovo bacio”, fino ad arrivare alle novità del suo ultimo progetto discografico “24.02.1967”, uscito in occasione del suo 50° compleanno: da “La prima stella” a “T’innamori e poi”, fino al singolo estivo “Benvenuto amore”.

Nel corso della sua carriera Gigi D’Alessio ha venduto oltre 20 milioni di dischi, conquistando 3 dischi di diamante e più di 100 dischi di platino. Dal 2005 ad oggi ha prodotto, insieme ad Adriano Pennino, gli album Ragazza di periferia, Mai dire mai, Nel mondo delle donne e Progetto B di Anna Tatangelo, Non riesco a farti innamorare e Il mercante di stelle di Sal da Vinci, Prendere o lasciare e Il mio spazio nel tuo tempo di Rosario Miraggio. 

Oltre ad aver firmato numerosi brani per questi artisti, D’Alessio ha scritto canzoni per Gigi Finizio, Nino D’Angelo, Franco Ricciardi, Mauro Nardi, Ida Rendano, Gianluca Capozzi e Luca Napolitano. 

Il concerto di Gigi d'Alessio a Capo d'Orlando è stato organizzato dalla SFC Events, società della Holding SFC con a capo Cianciolo, che ha subito messo in piedi la macchina organizzativa: dai trasporti, con autobus dedicati con partenze da tutta la provincia di Messina, alla vendita online dei biglietti sui principali siti web nazionali. 

L’inizio del concerto è previsto per le ore 21.30.

Per informazioni Concerto:
Numero Verde gratuito: 800 661508
eventi@sfcitalia.it

Milazzo. Conto Consuntivo 2014, Nuovo Rinvio con Tante Polemiche


Conto Consuntivo 2014, nuovo rinvio. Seduta caratterizzata da polemiche

Conto Consuntivo 2014, ancora un rinvio. A conclusione di una seduta che ha fatto registrare parecchi momenti di tensione, la consigliera Stefania Quattrocchi, che ha coordinato l’ultima parte dei lavori in sostituzione del presidente Gianfranco Nastasi, ha rinviato il consesso a martedì prossimo alle 11,30. 

Oltre due ore di dibattito che però non ha portato le forze politiche alla votazione della proposta di delibera presentata dalla giunta e a questo punto appare sempre più probabile l’arrivo di un commissario. 

I lavori sono stati aperti, dopo i consueti interventi preliminari (controlli dei terrapieni contro il transito dei motociclisti chiesto da Alessio Andaloro e revisione della convenzione con i privati per la gestione del verde di villa Vaccarino, oggetto di un intervento del consigliere Alessandro Oliva) con la lettura della risposta data dal Collegio dei revisori dei conti ai consiglieri Piraino, Magliarditi e Midili su alcuni contenuti dello strumento finanziario oggetto di esame.

I revisori nel ritenere “inconsueta e inopportuna” la richiesta hanno richiamato diverse norme regolatrici la materia e poi fornire qualche chiarimento. Una risposta che non ha soddisfatto i proponenti tant’è che la consigliera Magliarditi ha chiesto un ulteriore rinvio per approfondimenti alla luce anche – ha sottolineato - dei dubbi sollevati dall’Organo di liquidazione. 

Più esplicito il consigliere Midili che per l’ennesima volta ha ribadito che “il Consuntivo 2014 così come presentato dall’Amministrazione sarà bocciato per ragioni tecniche. «Sarà il commissario quando s’insedierà a pretendere i necessari chiarimenti per dare - nei 30 giorni previsti dalla legge - la possibilità al consiglio comunale di pronunciarsi in maniera serena”.

Nel corso del dibattito sono poi intervenuti anche i consiglieri Antonino Italiano, Francesco Alesci, Antonio Foti, Paola Abbagnato e Rosario Piraino. Quest’ultimo è entrato in polemica con i Revisori dei conti, i quali, dichiarando di sentirsi “offesi” hanno lasciato l’Aula consiliare.

In chiusura l’intervento del sindaco il quale ha ribadito la sua delusione per il comportamento di una parte del consiglio comunale, annunciando che già nella giornata di venerdì rinnoverà la richiesta di commissariamento alla Regione, poiché – ha detto – la città non può essere penalizzata dagli atteggiamenti ostruzionisti di una parte di consiglieri. 

“Se il Consuntivo non va bene, si presenti un emendamento e lo si modifichi, oppure lo si voti, approvandolo o bocciandolo. Ognuno deve assumersi le proprie responsabilità”.

giovedì 12 luglio 2018

Milazzo, Si è Dimessa la Commissione Straordinaria di Liquidazione



Si è dimessa la Commissione straordinaria di liquidazione

L’organo straordinario di liquidazione nominato dal Ministero dell’Interno per la gestione del dissesto lascia l’incarico. Lo ha fatto con una lettera inviata al prefetto di Messina.

Ecco il testo: “In considerazione dell’evidente sopravvenuta impossibilità di continuare a svolgere le proprie funzioni in un clima di serena collaborazione istituzionale i componenti dell’Osl rassegnano le proprie dimissioni dal ruolo di componenti della commissione di liquidazione”.

I componenti Giulia Rosa (presidente), Anna De Salvo e Alessandra Rella hanno dunque deciso di non proseguire l’attività finalizzata a definire la situazione del Comune alla data del 31 dicembre 2014, alla quale si fa riferimento con la dichiarazione di dissesto.

Le dimissioni arrivano a distanza di due settimane dalla richiesta inviata al Ministero dell’Interno per ottenere una ulteriore proroga di sei mesi a causa delle difficoltà nell’acquisire tutta la documentazione finalizzata a chiudere la massa passiva dell’ente.

Nei giorni scorsi lo stesso Organo straordinario di liquidazione aveva inviato una lettera ai consiglieri comunali impegnati nell’approvazione del bilancio consuntivo 2014 per invitarli sostanzialmente a verificare meglio residui, anticipazioni e quanto fosse di interesse dell’Osl, prima di procedere al voto d’Aula.

Una iniziativa che non era stata “gradita” dall’Amministrazione al punto da essere stigmatizzata in Aula da un intervento dello stesso sindaco Formica.

Adesso il Ministero dell’Interno dovrà prendere atto della comunicazione che riceverà dal prefetto per individuare altre persone che dovranno ricomporre la Commissione straordinaria di liquidazione che viene nominata, come è noto, con decreto del presidente della Repubblica.

mercoledì 11 luglio 2018

Tono Summer Fest 2018, Sabato 4 Agosto N'gonia Milazzo


Quasi tutto pronto per l'evento estate 2018 a Milazzo.

A pochi mesi dalla riapertura della suggestiva location dell'Angonia del Tono, nel cuore della movida milazzese estiva, dopo l'enorme successo delle scorse edizioni, Sabato 4 Agosto 2018 arriva l'evento da piazza più atteso dell'estate di Milazzo, in collaborazione con l'Amministrazione comunale della città di Milazzo: 
TONO SUMMER FEST 2018.

Musica, fitness, benessere, sport e mare sono le coordinate per il grande appuntamento che segnerà l'inizio della stagione estiva 2018 nella penisola mamertina.

Una 24 h no-stop che dall'apertura della giornata fino al cuore della notte accompagnerà il pubblico nella straordinaria esperienza del TONO SUMMER FEST 2018. 

Si inizierà alle 10 del mattino con un'intera sessione di attività dedicate allo sport e al benessere grazie alla presenza e all'alternarsi di qualificati istruttori di fitness che tra la spiaggia dell'Angonia e il grande palco allestito per l'occasione, a ritmo di house, animeranno la piazza e la spiaggia più bella della costa tirrenica.

 >> Leggi anche: Shopping in Centro

Non solo fitness, ma anche tornei e sports da spiaggia. Ad accompagnare la lunga giornata con la loro musica, una vera squadra di DJ che tra ritmi e generi diversi accenderanno piazza Angonia fino al grande concerto live di chiusura affidato per l'occasione ad una band di fama nazionale.

Numerose anche le postazioni presenti in piazza: dalle Radio a commento della giornata agli stands dei partners commerciali, tutto all'insegna di un divertimento sano e
responsabile. Per questa ragione durante la giornata si darà anche spazio a messaggi sociali importanti per il target di riferimento della manifestazione grazie alla presenza e al supporto dei partners istituzionali aderenti alla giornata.

>> Leggi anche: Cosa Fare in Città

ESCURSIONI
Finalmente hai l'opportunità di conoscere una fantastica terra del tutto naturale, MILAZZO. Le nostre ESCURSIONI SEGUITE ti immergeranno in un panorama artistico il cui ricordo lo porterai per il resto della tua vita. Specialisti del settore ti accompagneranno per per scoprire le bellezze di Milazzo. 

FLYBOARD
Tra le tante attività, abbiamo scelto una grande ATTRAZIONE proveniente dall'America Latina che sta riscontrando un enorme successo nell'Europa occidentale, il ‪#‎FLYBOARD‬! Direttamente dalla Zapata Racing, un atleta estremo si esibirà per voi, dopo di che avrai la possibilità di PROVARLO.

DOVE:
Piazza 'Ngonia del Tono

QUANDO:

dal 4 Agosto alle 10:00 al 5 Agosto alle alle 04:00

Non puoi mancare !!

ORGANIZZAZIONE:
Associazione Proloco Milae
Associazione "La Isla Està de Moda"

Presto altre informazioni su ViviMilazzo

 >> Leggi anche: Shopping in Centro


SUCCESSO TONO SUMMER FEST 2017:
VIDEO:

Disinfestazione a Milazzo, Ecco Tutti i Dettagli


Disinfestazione, deblattizzazione e derattizzazione del territorio comunale

Disposto dal Comune un intervento di disinfestazione, deblattizzazione e derattizzazione del territorio comunale. Gli uffici del settore Ambiente del Comune hanno reso noto il programma relativo al mese di luglio. 

Ecco il dettaglio:

DISINFESTAZIONE:

Verrà effettuata nei seguenti giorni: 13-14-15 luglio a partire dalle ore 23.00.

DEBLATTIZZAZIONE:
Verrà effettuata nei seguenti giorni: 19 - 20 - 21 22 luglio sempre a a partire dalle ore 23.00.

DERATTIZZAZIONE:
Verrà effettuata nei seguenti giorni: 23 - 24- 25- 26 luglio a partire dalle ore 23.00.

L'attività sarà espletata dalla ditta Ratidion di Milazzo. Saranno utilizzati prodotti regolarmente registrati al Ministero della Sanità come presidi medico-chirurgici e come biocidi.